;
filca cisl

VIBO – La Filca Cisl chiede l’attenzione dello Stato per la Provincia

Il segretario territoriale della Filca CislFabio Blandino, a pochi giorni dal sopralluogo in città da parte della Commissione parlamentare antimafia, ha chiesto «un’attenzione straordinaria dello Stato verso la Provincia di Vibo per creare lavoro e occupazione».

Il segretario, infatti, ha evidenziato come siano state messe in fila una serie di opere pubbliche incompiute, iniziando «dall’ospedale ancora nemmeno iniziato – ha spiegato – a quasi due anni dall’avvio del cantiere, passando per le due tangenziali Est e Ovest, senza dimenticare lo stato indecoroso dello svincolo autostradale di S. Onofrio e il relativo raccordo per Vibo, al buio da anni e con rotatorie degradate».

Il sindacato, che definisce la situazione «un quadro desolante che pone interrogativi e che crea tanto malessere tra i cittadini», chiede un’inversione di rotta, puntando sui fondi europei, «compresi quelli del Recovery Fund, a cui si aggiungono i fondi ordinari nazionali».

Da qui l’appello rivolto a tutti: un «provvedimento mirato a coniugare il bisogno di legalità con una migliore qualità della vita che sia speranza alle nuove generazioni». (rrv)