SAN MANGO D’AQUINO (CZ) – Il recital del pianista Pierluigi Camicia

Oggi pomeriggio, a San Mango D’Aquino, alle 18.30, nella Sala Consiliare del Comune, il recital del pianista Pierluigi Camicia.

L’evento è stato organizzato da AMA Calabria in collaborazione con gli Amici della Musica di San Mango D’Aquino.

Il programma prevede l’esecuzione, integrale, dei preluidi di Nino Rota, Alexander Scriabin e Federic Chopin. (rcz)

CATANZARO – Emozioni, applausi e risate con i Cavalli di Monsignor Perrelli

È venerdì 17 quando va in scena al Teatro Comunale di Catanzaro I cavalli di Monsignor Perrelli di Peppe Barra e Lamberto Lambertini con Peppe Barra e Maurizio Trampetti nella stagione teatrale catanzarese di AMA Calabria.

E 17 sono i nomi che ha il Monsignore (Maurizio Trampetti) che occupa la scena insieme a Meneca (Peppe Barra) fedele maggiordomo. I monologhi di Meneca sulla sedia di legno e paglia a sipario chiuso, le canzoni che toccano il cuore sono intervalli densi alla scena nella sfarzosa nella casa del Monsignore. Una costante interazione in sogno coi genitori morti Nicolino e Catarina, un ritorno al presente e alla historia naturalis, agli esperimenti sui cavalli, alla buona tavola.

Sì, perché il Monsignore ha un chiodo fisso e la sua domanda ricorrente è “Che si mangia oggi?”. Meneca lo asseconda, cucina per lui, lo rintuzza, critica il suo approccio alla scienza ma in fondo lo ama teneramente e non si rassegna alla solitudine in cui è ricacciata alla sua morte. La vicenda rappresentata suscita a più riprese l’ilarità e un’intensa partecipazione del pubblico, che assiste alla ricerca spasmodica di una tabacchiera in argento che il Monsignore forse ha smarrito in casa della Marchesina, alla ruberia di un cassettino in cui sono custoditi i danari ma di cui il nobile conserva la chiave, all’annunciata eclissi che non può iniziare se non arriva il Perrelli amico del Direttore dell’Osservatorio.

Sullo sfondo la Napoli di Ferdinando IV di Borbone, una Napoli, al di là della collocazione temporale, di cui Peppe Barra è innamorato pur essendo nato a Roma e che è alla base della sua attività teatrale. Tante risate, scroscianti applausi ed emozioni profonde legate alle rievocazioni nostalgiche dei tempi andati che si suggellano nella frase di Meneca «La gente di adesso non mangia più come una volta». La tavola diventa misura di vita, una vita che scorre, cambia, finisce lasciando sulla pelle intatti i momenti, frammento dell’essere che si eterna.

Molto apprezzato il saluto finale degli attori che sembravano non voler più lasciare il palcoscenico e il calore ricreato dalla loro magia artistica e dalla loro incommensurabile arte. Il prossimo spettacolo della stagione catanzarese di AMA Calabria, diretta artisticamente da Francescantonio Pollice, è calendarizzato per sabato 8 febbraio con Wow, tra magia e varietà con Luca Bono e Marco Aimone. (Daniela Rabia)

CATANZARO – “I cavalli di Monsignor Perrelli”

Questa sera, al Teatro Comunale di Catanzaro, alle 21.00, in scena I cavalli di Monsignor Perrelli con Peppe BarraPatrizio Trampetti.

Lo spettacolo, con testo di Peppe Barra e Lamberto Lambertini, fa parte della stagione teatrale catanzarese di AMA Calabria, che rientra fra gli eventi promossi con il sostegno del Fondo Unico dello Spettacolo del MiBACT Direzione Generale dello Spettacolo e il cofinanziamento della Regione Calabria Assessorato alla Cultura nell’ambito del piano di Azione e Coesione 2014/2020 Asse 6.7.1 triennio 2017/2019 Azione 1° Grandi Festival ed Eventi Internazionali.

La piece, con anche Luigi Bignone ed Enrico Vicinanza, racconta la storia di Monsignor Perrelli, personaggio realmente esistito nel 1799 che, per le sue stramberie, appartiene al mondo popolare partenopeo. Ambientata nell’epoca di Ferdinando IV di Borbone, la farsa in due atti è l’ennesima dichiarazione d’amore al teatro di Peppe Barra che, nelle vesti femminili di Meneca, governante del Monsignore, darà sfoggio di una interpretazione di grande intensità e non mancherà di coinvolgere il pubblico direttamente durante i suoi monologhi.

«La presenza nella rassegna di AMA Calabria di un artista come Peppe Barra  – ha dichiarato il direttore artistico Francescantonio Pollice – è un nostro atto d’amore nei confronti del teatro partenopeo e di uno dei suoi più importanti rappresentanti, riconosciuti a livello mondiale. L’incontro con la sua arte arricchirà tutti coloro i quali amano il suo mondo, che apprezzano la sua capacità di dare ai personaggi da lui interpretati una carica umana non comune». (rcz)

PIANOPOLI (CZ) – “Il Jazz nella Canzone Italiana”

Questa sera, a Pianopoli, alle 21.30, all’Hotel 2000, l’evento Il Jazz nella Canzone Italiana, organizzato da AMA Calabria in collaborazione con l’Hotel 2000 – La Tavernetta.

Sul palco, Cuomo-Ciampà Duet, composto da Giancarlo Cuomo (voce, sax) e Gianni Ciampà (chitarra), che eseguiranno brani inerenti alla tematica della serata. (rcz)

CATANZARO – Venerdì il concerto di Mattia Mistrangelo

Venerdì 10 gennaio, a Catanzaro, alle 18.00, a Palazzo De Nobili, il concerto del pianista Mattia Mistrangelo.

L’evento è stato organizzato dagli Amici della Musica aderenti ad AMA Calabria, e inaugura la nuova stagione degli Amici della Musica, presieduta da Daniela Faccio, e si avvale della consulenza musicale del Maestro Graziella Provedel.

L’appuntamento dedicato alla musica latino-americana della prima metà del Novecento sarà coinvolgente, espressivo e arricchito dalle sfumature raffinate che Mistrangelo è capace di fornire a brani famosi e suggestivi tra i quali Don Pedro, composto da Angel Villoldo e da lui dedicato al Maestro italiano Pietro Mascagni; Caminito, di Gabino Coria Peñaloza e Juan de Dios Filiberto, ispirato dalla celebre via nel quartiere La Boca di Buenos Aires; il tango uruguaiano La Cumparsita, di Gerardo Matos Rodriguez, considerato tra i più sensuali e rappresentativi del proprio genere, al punto d’essere definito Tango de los tangos. (rcz)

POLISTENA (RC) – Il concerto della Concert Band di Melicucco

Questo pomeriggio, a Melicucco, alle 18.30, al Duomo di Santa Maria Vergine, il concerto della Concert Band di Melicucco, diretto dal Maestro Maurizio Managò.

L’evento, che rientra nell’ambito degli eventi promossi da AMA Calabria, vedrà la partecipazione, in qualità di solisti, Michele GiovinazzoDaniele Filardo.

Il programma della serata comprende l’interpretazione di brani di Antonio Petrillo, Bela Bartok, Raffaele Caravaglios, Flavio Bar, Angelo Sormani, Luciano Feliciani, Lorenzo Pusceddu, Johann Strauss Jr.

La Concert Band di Melicucco, composta da 50 giovani musicisti, per la maggior parte diplomati e laureati ai Conservatori Statali Calabresi, è nata da una idea del Maestro Managò.

 

GIOIA TAURO (RC) – Giovedì il Concerto Sinfonico Corale

Giovedì 26 dicembre, a Gioia Tauro, alle 19.30, al Duomo Sant’Ippolito Martire, il Concerto Sinfonico Corale, organizzato da AMA Calabria in collaborazione con Musica Insieme – Associazione Culturale Musicale “Giovanile della Piana”.

Si esibiscono l’Orchestra Sinfonica Giovanile della Calabria e il Coro Cantare Giovane, direzione di Roberta SainatoArianna Sturniolo. Dirige il Maestro Ferruccio Messinese.

Il programma della serata prevede l’esecuzione di brani di musica sinfonica, sinfonico-corale e classici natalizi. (rrc)

CATANZARO – “Russian Dance”, un sogno ad occhi aperti

Al Teatro Comunale di Catanzaro è andato in scena Russian Dances, lo spettacolo del Balletto Accademico Statale Russo “E. Popov” di Ryazan per la stagione teatrale di Ama Calabria.

È stata una serata in cui storia, musica e, soprattutto, la magia delle coreografie hanno contribuito a conoscere un paese come la Russia, avvenuta tra i balletti e i brani tradizionali russi, questi ultimi eseguiti dal vivo da un settetto posto in fondo al palcoscenico, è emersa l’allegoria di un popolo che ha una tradizione importante nel mondo della danza. Una sinergia che è riuscita a creare la stessa sensazione di un sogno ad occhi aperti: unico e affascinante.

Tutto grazie a due componenti contrastanti tra loro, la forza e l’eleganza, caratteristiche in cui l’energia dei ballerini si è contrapposta alla soave espressività delle ballerine, entrambi in possesso di una eccellente tecnica.

Per tutto lo spettacolo si sono susseguite diverse danze, tutte sempre molto vivaci e particolarmente accattivanti, con l’intero corpo di ballo che ha incantato il pubblico con pregevoli evoluzioni, unite ad una sorprendente sensualità. Particolarmente apprezzate la danza degli arcieri, la danza giocosa con acrobazie, la danza femminile con foulard, la danza giocosa di coppia e la danza di gruppo con le sciabole. Momenti di intensità diversa sottolineati da movimenti di difficile esecuzione che hanno reso più importante l’esibizione dei singoli interpreti.

Le ottime coreografie di Tatyana Mironova hanno goduto delle esecuzioni di un ensemble che si è messo in luce suonando anche alcuni brani tradizionali, utilizzati come intermezzi, utili per far rifiatare i ballerini. Una presenza fondamentale, quella dei musicisti, che ha dato una importante fluidità all’intero spettacolo. Di grande effetto anche gli splendidi vestiti indossati dal corpo di ballo, soprattutto dalle ballerine che hanno sfoggiato delle creazioni artigianali curate nei minimi particolari. Abiti lunghi che non hanno impedito alle ballerine di muoversi con una certa agilità e velocità. Sempre con una espressione del viso gioiosa, sottolineata dalla vivacità delle musiche popolari della tradizione russa.

Russian Dances è stato uno spettacolo pensato non solo per gli appassionati della danza, ma anche per un pubblico più attento che ha tributato ogni performance con applausi a scena aperta e con una standing ovation finale, in cui il battere delle mani ritmato è stato accompagnato da tutti i ballerini. Giusto riconoscimento per l’ultimo spettacolo dell’anno della stagione di AMA Calabria, che riprenderà il 17 gennaio con I cavalli di Monsignor Perrelli, una commedia con Peppe Barra e Lamberto Lambertini che coniuga la tradizione partenopea e la contemporaneità. (rcz)

CAULONIA (RC) – Questa sera “Russian Dances”

Questa sera, a Caulonia, alle 21.00, all’Auditorium “Casa della Pace Angelo Frammartino”, lo spettacolo musicale del Balletto Accademico Statale Russo “E. Popov” di Ryazan dal titolo Russian Dances.

L’evento rientra nell’ambito nella stagione teatrale di AMA Calabria, che rientra fra gli eventi promossi con il sostegno del Fondo Unico dello Spettacolo del MiBACT Direzione Generale dello Spettacolo e il cofinanziamento della Regione Calabria Assessorato alla Cultura nell’ambito del piano di Azione e Coesione 2014/2020 Asse 6.7.1 TRIENNIO 2017/2019 Azione 1° Grandi Festival ed Eventi Internazionali.

Famoso in tutto il mondo per le sue rappresentazioni il Balletto Accademico Statale Russo “E. Popov” presenta un repertorio originale tipicamente russo in cui la musica dal vivo diventa un elemento aggiuntivo che arricchisce lo spettacolo. Di grande effetto scenico i costumi artigianali con oltre 45 metri di ricami artigianali. (rrc)

Catanzaro – Al Comunale in scena Russian Dances

Questa sera, a Catanzaro, alle 21.00, al Teatro Comunale, lo spettacolo musicale del Balletto Accademico Statale Russo “E. Popov” di Ryazan dal titolo Russian Dances.

L’evento rientra nell’ambito nella stagione teatrale di AMA Calabria, che rientra fra gli eventi promossi con il sostegno del Fondo Unico dello Spettacolo del MiBACT Direzione Generale dello Spettacolo e il cofinanziamento della Regione Calabria Assessorato alla Cultura nell’ambito del piano di Azione e Coesione 2014/2020 Asse 6.7.1 TRIENNIO 2017/2019 Azione 1° Grandi Festival ed Eventi Internazionali.

Famoso in tutto il mondo per le sue rappresentazioni il Balletto Accademico Statale Russo “E. Popov” presenta un repertorio originale tipicamente russo in cui la musica dal vivo diventa un elemento aggiuntivo che arricchisce lo spettacolo. Di grande effetto scenico i costumi artigianali con oltre 45 metri di ricami artigianali. (rcz)