Carlo Lombardo e “Il paese dei campanelli” di Luisa Longobucco

Il libro Carlo Lombardo e Il paese dei campanelli. Breve storia dell’operetta di Luisa Longobucco ed edito da Pellegrini Editore, racconta dell’operetta in tre atti scritta da Carlo Lombardo e musicata da Virgilio Ranzato.

Il paese dei campanelli è composto da 32 scene, mentre la partitura ne contiene 18, ed è «ambientato in un tranquillo paesino tipo olandese».

«Un giorno – si legge nelle note dell’editore – nel borgo approda una nave a causa di un guasto e arrivano in paese dei giovani cadetti di Marina. Appena sbarcati il loro interesse è rivolto alle giovani e belle ragazze del paese, che sembrano ben disposte ad accogliere le loro galanterie: il paese è tanto quieto da diventare monotono e anche i loro anziani mariti non rendono la vita allegra».

«L’arrivo dei marinai – si legge ancora sulle note dell’editore – porta quindi un tono di vitalità e di briosità. Questo paese ha una stranezza, che incuriosisce anche i marinai: ogni casetta di questo luogo ha un piccolo campanile, posto a guardia della fedeltà coniugale. La leggenda dice che i campanelli suoneranno ogni qualvolta una moglie sarà in procinto a violare la fedeltà coniugale». (rcs)

COSENZA – Il libro “Muori cornuto” di Badolati e Mazzotta

Questa sera, a Cosenza, alle 19.30, a Villa Rendano, la presentazione del libro Muori cornutoGiuseppe Zangara, l’uomo che tentò di uccidere il Presidente Roosvelt di Arcangelo BadolatiPeppino Mazzotta.

L’evento rientra nell’ambito delle Sere d’Estate a Villa Rendano.

Il giornalista Attilio Sabato intervisterà gli autori. Conduce la giornalista Antonietta Cozza (Ufficio Stampa LPE). Gli interventi musicali sono a cura di Lorenzo Carella.

L’evento, inoltre, sarà arricchito da una pièce teatrale di Peppino Mazzotta.

Il libro, edito da Pellegrini Editore, racconta in forma letteraria e teatrale la storia di Giuseppe Zangara, nato a Ferruzzano, in provincia di Reggio Calabria, nel 1900, all’interno di una famiglia che viveva in un’area molto povera del nostro Paese.

Rimasto orfano a soli due anni perché la madre muore di parto, Giuseppe è costretto sin da bambino a lasciare la scuola e a lavorare nei campi. Il padre, che più tardi si risposerà, lo tratta come uno schiavo non mostrandogli mai affetto e benevolenza. Zangara, accudito dalla nonna materna, sarà chiamato a combattere sul fronte del Carso durante il primo conflitto mondiale e, dopo essere rientrato sano e salvo nella terra di origine, a 21 anni sarà richiamato sotto le armi per prestare il servizio militare.

Compiuto il periodo di leva, deciderà di emigrare negli Stati Uniti, dove già era sbarcato uno zio materno, Vincenzo, prendendo dimora a Paterson, nel New Jersey. Obbligato, dunque, come milioni di altri calabresi a cercar fortuna all’estero, Giuseppe non riuscirà tuttavia nell’intento. (rcs)

COSENZA – Il libro “La strada smarrita” di Ada Aiello

Questo pomeriggio, a Cosenza, alle 16.30, presso il Terrazzo Pellegrini, la presentazione del libro La strada smarrita di Ada Aiello.

L’evento è stato organizzato da Pellegrini Editore. Coordina Maria Francesca Lucanto. INtervengono Rossana CastriotaValerio Giacoia.

Gli intermezzi musicali sono a cura de Gli Svapurati. Le letture, invece, di Francesca Oliverio Luciana Sicilia. Sarà presente l’autrice.

Il libro è edito da Pellegrini Editore. (rcs)

 

SIDERNO – Il libro “Aspersa” di Stefania Chiaselotti

Oggi, a Siderno, alle 18.00, presso lo spazio culturale Mag. La ladra dei libri, la presentazione del libro Aspersa di Stefania Chiaselotti.

Dialoga con l’autrice Maria Antonella Gozzi. Intervengono Sandra Marzano, pedagogista clinico e Vito Pirruccio, dirigente scolastico dell’Istituto “Michele Bello-Gesumino Pedullà-Agnana”.

Il libro, edito da Pellegrini Editore, è un’opera che costituisce l’occasione per stimolare un dibattito con esperti del settore su come, alcuni giovani, vivano il loro rapporto col resto del mondo, alla luce delle patologie di cui sono affetti. (rrc)

COSENZA – “Facce da Facebook” di Attilio Sabato

Questa sera, a Cosenza, alle 19.00, presso il Royal Hotel, la presentazione del libro Facce da Facebook. La Calabria nei social di Attilio Sabato.

L’evento è stato organizzato dall’ Interact Club Cosenza.

Il libro, edito da Pellegrini, racconta il rapporto dei cittadini calabresi con la politica locale, soprattutto attraverso le pagine Facebook dei sindaci dei propri paesi. (rcs)

COSENZA – Il libro “La lettere di don Josè” di Francesco Garreffa

Oggi a Cosenza, alle 17.30, presso il Terrazzo di Pellegrini Editore, Francesco Garreffa presenterà il suo libro La lettera di don Josè.

Dialoga con l’autore Sergio Aquino, modera la giornalista Antonietta Cozza.

Il libro è edito da Pellegrini Editore. 

Sinossi

Ademaro Tenuti, docente di Sociologia, per sua natura ha sempre ricercato qualcosa: la verità storica, il confronto delle fonti all’insegna dell’interesse incontenibile per le sue passioni filosofiche. Attraverso di esse e grazie a quello che i più chiamerebbero il caso approfondisce e indaga sulla sua esistenza, intreccio impensabile ma reale. Con scrittura avvincente e ammaliante, con una costruzione di fabula intensa e ricca, fatta di contemporaneità e ricordi del passato, Francesco Garreffa ci conduce in una sequenza di belle pagine, ambientando sapientemente la storia in contesti paralleli inaspettati e mai scontati. È sempre importante giungere alla verità, ma a volte potrebbe non essere necessario rivelarla: lo spirito elabora e si appaga della voglia di conoscenza, al di là di tutto. (rcs)

 

 

SIDERNO – Il libro “Il testamento di palazzo Fragalà” di Pancallo

Questo pomeriggio, a Siderno, alle 17.30, a Grand Hotel President, la presentazione del libro Il testamento di palazzo Fragalà di Renato Pancallo.

Intervengono Pietro Fuda, ex sindaco, e la prof.ssa Carmen Lucisano. Modera il giornalista Gianluca Albanese, mentre la lettura dei brani è a cura dell’attore Vincenzo Muià.

Il libro è edito da Pellegrini Editore. (rrc)

CATANZARO – “Kajin e la tenda sotto la luna” di Infantino e Paolino

Oggi a Catanzaro, alle18.30, presso la Libreria Ubik, Tania Paolino ed Enzo Infantino presentano il loro libro Kajin e la teda sotto la luna.

Dialogano con gli autori Federica RoccisanoMassimo Iritano.

Edito da Pellegrini Editore, è il racconto dell’esperienza che Enzo Infantino, impegnato da anni in difesa dei diritti umani, ha fatto nei campi profughi greci, dove ha portato il suo sostegno solidale alle migliaia di rifugiati, che per mesi hanno sostato forzatamente a Idomeni e negli altri insediamenti governativi. Qui è riuscito a instaurare rapporti sinceri di amicizia con due famiglie curdo siriane e altri, ha contribuito a creare una rete solidale, che ha legato la Calabria alla Grecia, facendo da supporto o intermediario con istituzioni e singoli. (rcz)

COSENZA – “Una vita altra” di Gabriella Greco

Oggi a Cosenza, alle 17.30, presso Terrazzo Pellegrini, la presentazione del libro Una vita altra di Gabriella Greco.

Interviene Pantaleone Sergi, giornalista e scrittore, e modera la giornalista Antonietta Cozza. Il libro è edito da Pellegrini Editore.

Sinossi

Due ragazze, all’apparenza molto simili, ma in realtà molto diverse, unite, però, da un’amicizia unica, pure e speciale. Vivono l’una in simbiosi dell’altra, impossibile pensare a Stella senza Gioia e a Gioia senza Stella. (rcs)