;
olimpiadi di astronomia

Olimpiadi di Astronomia, a tre reggini la medaglia di bronzo

Soddisfazione in Calabria per i tre reggini che hanno conquistato la medaglia di bronzo nella 24esima edizione delle Olimpiadi di Astronomia, svoltosi in Romania.

A conquistare il terzo posto sono stati Marco Carbone, Andrea Cama (entrambi del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria) e Vittoria Altomonte (Liceo Scientifico “Euclide” di Bova Marina). 

«È un risultato straordinario – ha commentato la prof.ssa Angela Misiano, responsabile del Planetarium Pythagoras Città Metropolitana di Reggio Calabria – che premia l’impegno e le capacità dei giovani talenti reggini».

La struttura che vanta il primato nella divulgazione del sapere astronomico in provincia di Reggio, infatti, lavora in sinergia con le istituzioni scolastiche calabresi, proprio per la preparazione degli studenti a questo genere di gara. 

«Ringrazio i dirigenti delle scuole coinvolte – cha proseguito la prof.ssa Misiano – il team del Planetario e la Città Metropolitana per avere supportato, in tutti questi anni, le attività di ricerca e formazione della struttura. Ma il merito va tutto ai nostri giovani le cui competenze e capacità, lasciano ben sperare per il futuro della nostra terra». 

A margine del successo dei calabresi, si registra anche il terzo posto per gli altri due membri del team italiano Sebastian Furlan (Liceo Scientifico e delle Scienze Applicate Statale “G. Marconi” – Carrara) e Lorenzo Citterio (I.I.S. Statale “Galilei – Tiziano” – Belluno).  (rrc)